0_bannerintestazioneA (17K)
logo (24K)

TERRA DELLE GRAVINE
Associazione culturale
per la promozione del territorio

PAROLE CHIAVE: immagini, rural landscape history, storia del paesaggio agrario, Taranto, Puglia, Italia meridionale, escursioni, gravine


PROGRAMMA ESCURSIONISTICO
AUTUNNO 2016

Domenica 6 novembre: A passeggio nei boschi di Franzullo e Moscacanina

a cura di Antonio Greco

CastellanetaSotterranea (88K)

Riprende domenica 4 dicembre la programmazione escursionistica dell'associazione culturale Terra delle Gravine con una visita alla Castellaneta Sotterranea. Si tratta di una iniziativa eccezionale sia per il valore in sé di questa vera e propria riscoperta che, come nel caso analogo della Taranto sotterranea, ha tutte le potenzialità per una riscrittura e ridefinizione della fenomenologia rupestre del nostro Mezzogiorno, sia per lo spirito pionieristico che anima i promotori di tale opera, i giovani Amici delle Gravine di Castellaneta, i quali ci condurranno nella visita.

Il sottosuolo del centro storico di Castellaneta, prevalentemente tufaceo, era quasi interamente cosparso di sotterranei qualche volta naturali ma per lo più scavati nella calcarenite giungendo fino al margine della gravina. Si era venuto così a creare un intricato succedersi, in varie direzioni, di cunicoli, grotte, caverne cupe che l’uomo ha poi, nel corso dei secoli, continuamente modificato adattandole alle proprie necessità, facendone ora legnaie, ora granai, ora trappeti, ora palmenti, ora cantine, ora fontane, forni o semplici magazzini. Insomma, una fitta rete di camminamenti che hanno alimentato anche storie e leggende popolari che ancora oggi si tramandano di generazione in generazione. L’associazione Culturale “Amici delle gravine di Castellaneta” ha promosso questo progetto grazie soprattutto alla comprensione e collaborazione data dai proprietari di questi ambienti, resisi ben volentieri disponibili alla loro bonifica e studio. Grazie a costoro alcuni di questi ambienti sono diventati accessibili, permettendo cosi al pubblico di riscoprire una parte importante della città di Castellaneta che tra mistero e realtà da millenni giace avvolta dal più assoluto silenzio, sepolta in una densa e scura foschia.

Nel corso della visita, della durata di 3 ore circa , visiteremo 7-8 di questi ipogei, selezionati in maniera tale da documentare la diversa destinazione d’uso, o per lo mano la loro ultima leggibile.

Abbiamo definito con gli Amici un compenso di 5 euro a persona che, a seconda del numero dei partecipanti, saranno suddivisi fra le nostre due associazioni. Agli Amici quel denaro serve per poter proseguire nella loro meriroria opera, e sono soldi davvero benedetti. A noi della Terra delle Gravine serva invece per arricchire un fondo cassa che questa primavera, speriamo, finanzierà la sospirata pubblicazione del decennale del nostro Grand Tour.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

  • da Taranto Ore 9 parcheggio Palamazzola (lato Via Venezia) Chi provenisse da altrove o volesse farsi trovare sul luogo di raduno può farsi trovare in Castellaneta, Piazza Umberto I (la prima salendo sulla destra, per chi sale da Taranto) ore 9.45
  • Rientro: circa ore 13
  • Trattandosi di ambienti urbani il percorso non presenta difficoltà di rilievo, ma si raccomanda in ogni caso abbigliamento e scarpe da passeggiata in camp

PROGRAMMAZIONE

  • gennaio 2017